Intesa-Ubi: via libera Consob a Ops, parte il 6 luglio

Intesa Sanpaolo via libera Consob all'offerta su Ubi. Partirà prima della pausa estiva

Intesa-Ubi: via libera Consob a Ops, parte il 6 luglio

Nell'ambito dell'offerta pubblica di scambio volontaria totalitaria avente oggetto massime 1.144.285.146 azioni ordinarie di UBI Banca, IntesaSanpaolo ha reso noto di aver ricevuto l'approvazione del documento di offerta e del prospetto informativo da parte della Consob.

Periodo di adesione - Il periodo di adesione, concordato con Borsa Italiana S.p.A., ai sensi dell'articolo 40, comma 2, del Regolamento Consob 11971/1999, come successivamente modificato e integrato (il "Regolamento Emittenti"), avrà inizio alle 8.30 (ora italiana) del 6 luglio 2020 e terminerà alle 17.30 (ora italiana) del 28 luglio 2020 (estremi inclusi), salvo proroghe del periodo di adesione in conformità alla normativa applicabile.

Per ciascuna azione UBI Banca portata in adesione all'OPS, Intesa offrirà un corrispettivo unitario di 1,700 azioni ISP rivenienti dall'Aumento di Capitale per l'Offerta. Le azioni di Intesa Sanpaolo di nuova emissione rivenienti dall'aumento di capitale per l'offerta avranno godimento regolare e, pertanto, attribuiranno ai loro possessori pari diritti rispetto alle azioni ordinarie della banca già in circolazione. Il corrispettivo verrà "corrisposto alla data di pagamento, ossia il 3 agosto 2020 (salvo proroghe del periodo di adesione in conformità alla normativa applicabile)", è scritto in una nota di Intesa. Manca infatti ancora il verdetto dell'Antitrust, che in fase di istruttoria ha fatto una dettagliata analisi dell'operazione chiedendo supplementi e ulteriori chiarimenti a Intesa.

Un ampliamento che Intesa e Bper ritengono realizzabile anche se l'Ops dovesse fermarsi poco sopra il 50% di Ubi. Intesa scalda i motori per l'avvio dell'offerta con il ceo Carlo Messina che ha più volte ribadito che l'operazione portera' benefici evidenti per "i territori e per gli azionisti di Ubi".

Altre Notizie