Malagò: "Il calcio è stato bravo, ma ora impari la lezione"

Malagò

Malagò"Il calcio ora impari la lezione. Litigi tra le società? Nulla di nuovo

"Il calcio è stato bravo, ma ora impari la lezione". Devo poi complimentarmi con il Governo e con il Ministro che non si sono nascosti dietro al "bisogna ripartire a tutti costi". Spadafora non ha ceduto alla tentazione e non ha deragliato: nessuno sconto al pallone. Si poteva non perdere tempo all'inizio stabilendo subito le regole senza cercare percorsi alternativi. Quando uno viene travolto dal virus, non puo' scegliere. Si tratta di subire meno danni possibili, il calcio l'ha finalmente capito ma stando dentro i protocolli. "E ripartendo anche con una competizione in chiaro che può accontentare tutti". Tra gli argomenti trattati la ripresa del campionato e la possibilità di tornare allo stadio per vedere la Roma.

Magari mi verrà la voglia, ora non ne ho. "E non credo di essere un caso isolato". Mesi tragici, duri e difficili per tutti, sport compreso e calcio in primis. Con la Germania le differenze sono di sistema, inutile provare a copiare solo singole decisioni. Non ho alcun problema a riconoscere quello che hanno fatto. Nel basket se l'Eurolega, che vive di diritti tv, ha tirato in remi in barca, in Italia che cosa avrebbero dovuto fare? Con le finali di Coppa dello scorso inverno, sono saltati anche i test per le piste. Infine Giochi di Tokyo 2021. "Il Cio e' stato perentorio".

Altre Notizie