I Marquez tornano a guidare una moto dopo 70 giorni

MotoGP, Marc e Alex Marquez tornano in pista dopo il lockdown. VIDEO

MotoGP, Marc Marquez torna in sella: “Riparto dal motocross”

La legislazione vigente in diversi paesi europei aveva già permesso la settimana scorsa che alcuni dei piloti della MotoGP, residenti in Italia e ad Andorra, tornassero ad allenarsi in moto dopo due mesi di sosta per lo stato di emergenza derivato dal COVID-19.

Marquez spiega anche di essersi tenuto costantemente in contatto con la sua squadra e di aver apprezzato il fatto di lavorare regolarmente con suo fratello Alex Marquez (Repsol Honda Team): "Viviamo insieme, quindi possiamo allenarci insieme ed è sempre utile allenarsi con qualcun altro perché ti dà quella motivazione in più".

"Dopo due mesi, onestamente, all'inizio era un po' strano tornare in moto, soprattutto nei primi giri". Ma presto mi sono sentito meglio quando tutti i muscoli e la testa hanno cominciato a ricordare tutto di nuovo. È stato davvero bello poter tornare in sella, è una sensazione che non puoi trovare da nessun'altra parte.

"Passo dopo passo ci avviciniamo alla vita normale e questa è la cosa più importante" ha detto Marc Marquez dopo il tanto atteso ritorno in sella, seppur su una moto da cross. "È bello poter tornare a un allenamento più normale ed è stato un vero piacere tornare al motocross". Per almeno un po' è stato come se tutto fosse normale. L'obiettivo ora è continuare ad adattarsi e lottare con la speranza di poter avere sempre più giorni da passare in pista.

Altre Notizie