Libia, Shah: "Aerei russi? Mosca sa che guerra entrerebbe in altra fase"

Escalation in Libia, la Russia trasferisce otto aerei da caccia

Libia, alta tensione nel Mediterraneo: la Russia mobilita flotta da guerra, “pronta la più grande c ...

Questa guerra di parole tra l'esercito nazionale libico e il ministero degli Esteri turco arriva pochi giorni dopo che le forze del GNA hanno conquistato la base aerea strategica di Al-Watiyah vicino al confine tunisino. E' persino probabile che nel volo di trasferimento gli aerei possano essere atterrati in un aeroporto egiziano, per evitare il rifornimento in volo. Secondo quanto annunciato da Saqr Al-Jaroushi, generale a capo dell'aviazione di Haftar, l'esercito nazionale libico lancerà "la più grande campagna aerea della storia libica".

Ieri il portale di notizie Libya Observer ha dato notizia della distruzione da parte delle forze aeree di Tripoli di sette batterie del sistema antiaereo russo Pantsir-S1 consegnati alle forze di Haftar dagli Emirati Arabi Uniti.

Escalation in Libia, la Russia trasferisce otto aerei da caccia
Libia. Le forze di Haftar lanceranno la più grande campagna aerea nella storia del paese contro l'esercito turco

"Quello di cui siamo sicuri - afferma poi Shah - è che abbiamo la forza sufficiente per rispondere alla mossa suicida di Haftar e dei suoi alleati, che hanno già perso la loro scommessa e centinaia di milioni di dollari in una guerra che doveva durare 48 ore per conquistare Tripoli". Lo ha confermato il portavoce dell'operazione "Vulcano di Rabbia", Mohammed Qanunu, in un comunicato. Gli stessi droni hanno compiuto anche sei raid all'interno di Tarhuna dove si trovano le forze di Haftar. Come avvenuto lunedi' 18 maggio per la presa della strategica base aerea Al Watiya, prima di lanciare l'offensiva di terra, le forze del premier Fayez al Sarraj stanno bombardando i loro obiettivi con i droni di fabbricazione turca per neutralizzare la difesa aerea nemica.

Altre Notizie