Bonus bici: serve la fattura, ecco come fare se non ce l'hai

In arrivo il bonus bici, cos’è e come richiederlo

Arriva il “buono mobilità” per l'acquisto di bici o monopattini: come richiederlo

L'incentivo messo in campo appunto per l'acquisto delle bici elettriche copre il 60% della spesa sostenuta per acquistare il mezzo o il servizio fino ad un massimo di 500 euro come indicato nell'Art.205 del DL.

Un contributo che può arrivare fino a 500 euro per l'acquisto di bici, monopattini, hoverboard e segway, o per l'utilizzo dei servizi di sharing mobility: è questo il "buono mobilità" o "bonus bici", varato dal Governo all'interno del Decreto Rilancio. Una serie di domande e risposte, quindi, che spiegano in che cosa consiste l'incentivo, come funziona, a chi è rivolto, cosa permette di acquistare e dove sarà possibile farlo.

Il buono mobilità è valido fino al 31 dicembre 202o. Gli aventi diritto sono i maggiorenni residenti nelle città metropolitane (traduzione: i residenti in provincia di Milano, Roma, Torino, Napoli, Bari, Genova, Bologna, Firenze, Cagliari, Catania, Messina, Palermo, Reggio Calabria e Venezia) e comunque quelli in comuni capoluogo di Provincia o con più di 50.000 abitanti (in Emilia-Romagna anche quelli più piccoli, con un contributo extra della Regione). In pratica gli interessati dovranno indicare sull'applicazione web il mezzo o il servizio che intendono acquistare e la piattaforma genererà il buono spesa digitale da consegnare ai fornitori autorizzati per ritirare il bene o godere del servizio individuato.

Nel decreto, di cui si attende la pubblicazione del testo in Gazzetta ufficiale, è previsto lo stanziamento di120 milioni di euro complessivi destinati proprio alla mobilità sostenibile e al cosiddetto "buono mobilità" per l'acquisto di mezzi a impatto zero.

Il secondo obbiettivo, ugualmente nobile, è quello di dare una mano all'industria e al commercio italiani, ricordando il recente caso Colnago, ma analizzando la reale provenienza delle bici, di ogni fascia, il favore rischia di essere all'industria di Taiwan o peggio ancora a quella cinese.

Nel nuovo Decreto Rilancio è stato aggiunto anche il bonus Biciclette e monopattini, che prevede un rimborso sui veicoli acquistati delg enere bici, monopattini e hoverboard. Si tratta di una serie di finanziamenti fino al 70% per realizzare corsie riservate al trasporto pubblico locale e per realizzare piste ciclabili, installare rastrelliere ed evitare furti durante la sosta e altre misure per rendere agevole muoversi sulle due ruote in città.

In realtà i negozi di bici in genere non emettono questo tipo di documento (oltre a essere un po' ritrosi nell'emettere fattura a un privato). Per quanto riguarda invece la seconda fase, quella in cui bisognerà fare riferimento all'applicazione web, il ministero dell'Ambiente pubblicherà attraverso una piattaforma la lista di tutti i negozi aderenti all'iniziativa. Sarà possibile acquistare anche online: unica condizione rimane il rilascio della fattura. Tutti i buoni per l'acquisto di uno di questi prodotti saranno validi fino al 31 dicembre 2024.

A chi è destinato il bonus mobilità?

Sono inoltre previsti bonus per la rottamazione di veicoli ed il diritto ad ottenere dalle aziende di trasporto pubblico locale il rimborso con un voucher e con il prolungamento della durata degli abbonamenti non utilizzati dagli utenti nel periodo del lockdown. A partire dal 1° gennaio 2021 sarà necessario rottamare un autoveicolo o un motociclo inquinante per beneficiare del buono mobilità.

Altre Notizie