Ritrovato il corpo della nipote di Bob Kennedy

Robert Kennedy

Robert_Kennedy

Il corpo della nipote di Robert F. Kennedy è stato trovato lunedì dalle autorità del Maryland, quattro giorni dopo che lei e suo figlio di otto anni erano scomparsi in una canoa nella baia di Chesapeake.

La maledizione della famiglia Kennedy sembra purtroppo non avere mai fine.

Un'indagine preliminare, spiega fra gli altri Nbc News, ha rilevato che McKean e suo figlio potrebbero aver remato nella baia per recuperare un pallone, per poi non essere più in grado di tornare a riva.

Maeve aveva 40 anni.

La madre e il figlio sono scomparsi giovedì mentre andavano in canoa a Chesapeake Bay, nel Maryland.

Una prima ricerca condotta dalla Guardia costiera degli Stati Uniti si è conclusa sabato senza successo, ma la polizia statale delle risorse naturali l'ha proseguita fino a ieri. I ragazzi, ad un certo punto, avrebbero fatto cadere in acqua una palla e Maeve, per recuperarla, è salita in canoa con il primogenito. Maeve Kennedy viveva a Washington, dove lavorava come dirigente alla Georgetown University Global Health Initiative. Con il marito ed i figli risiedeva a Washington, ma a causa dell'emergenza sanitaria in corso, l'intera famiglia si era trasferita a Shady Side, nel Maryland, in una proprietà della famiglia McKean.

La notizia della morte della nipote di Rfk e del figlioletto è solo l'ultima tragedia in ordine di tempo per quella che è considerata la maledizione dei Kennedy, dagli assassini di Jfk e Rfk. Tre anni più tardi, Joseph Patrick Kennedy Jr., fratello maggiore del presidente John Fitzgerald, morì in un incidente aereo a Suffolk, Regno Unito, durante una missione top secret. Cinque anni dopo toccò al fratello, Bob, ucciso dopo aver appena vinto le primarie democratiche in California. Il 16 luglio 1999, all'età di 38 anni, è morto, assieme alla moglie Caroline e alla cognata Lauren Bessette, in un incidente aereo.

Altre Notizie