Woody Allen: l’autobiografia è in cima alle classifiche degli store online

Woody Allen

Woody Allen +CLICCA PER INGRANDIRE

A renderlo noto è stato l'editore italiano del libro, ovvero La Nave di Teseo, che ha specificato che A Proposito di Niente è disponibile da oggi, 23 marzo, alle ore 16:00 in formato E-Book. Jeannette Seaver di Arcade ha dichiarato in un comunicato, "In questi strani tempi, in cui la verità è troppo spesso liquidata come 'fake news', noi, come editori, preferiamo dare voce a un rispettato artista piuttosto che inchinarci a coloro i quali sono determinati a metterlo a tacere".

Nel pieno del movimento femminista del #MeToo inoltre, Woody Allen aveva ricevuto severe critiche per aver parzialmente difeso l'ex produttore cinematografico Harvey Weinstein. Si fa più cupa la narrazione quando affronta il tema della relazione con Mia Farrow e le accuse di aver abusato la figlia Dylan Farrow, che negli ultimi anni sono tornate a tormentare la sua immagine pubblica con una violenza inaudita. Nel 1992, Allen fu accusato di aver aggredito sessualmente la figlia adottiva Dylan Farrow, che allora aveva sette anni.

Woody Allen con A Proposito di Niente propone la sua versione di molte questioni dibattute sul suo conto. Woody Allen ha da sempre negato le accuse, che sono poi subito cadute dopo due indagini in merito. Nel libro, il regista cita anche Alan Dershowitz e il suo libro 'Guilt by Accusation', sostenendo che spesso "basta essere accusati per essere ritenuti colpevoli". Era intervenuto anche Ronan Farrow, figlio di Allen e Mia Farrow, che aveva minacciato di troncare i rapporti con Hachette, con cui ha pubblicato Catch and Kill. A quel punto Allen ha trovato un accordo con la casa editrice, Arcade Publishing. E per fortuna. Pare che il libro sia un concentrato di passato, presente e futuro, raccontato come solo Woody Allen sa fare.

Sarebbe questo secondo il regista l'episodio da cui si sarebbero innescate le accuse, diffuse con interviste e lettere aperte che i figli Ronan e Dylan hanno cominciato a diffondere nel 2014, descrivendo il padre come un pedofilo.

Parlando di Ronan, la Farrow sarebbe stata ossessionata in modo innaturale, arrivando a "espropriarlo" sin dalla nascita: "Lo portava con sé in bagno, nel letto, e voleva allattarlo per molti anni".

Woody Allen racconta con amarezza anche le delusioni arrivate per la carriera proprio dopo le accuse di molestie sessuali, come la mancata distribuzione negli Usa del film "Un giorno di pioggia a New York". Alla mia età, ormai ho poco da perdere. A tal proposito, il regista dedica il libro a Soon-Yi, "la migliore". Il mio rimpianto più grande?

Altre Notizie