CORONAVIRUS - Gli organizzatori del Tour de France determinati: "Si farà"

I più grandi eventi europei e mondiali in programma nei prossimi mesi sono stati rinviati o quasi, Euro 2020 è slittato al 2021 mentre le Olimpiadi di Tokyo sono prossime allo spostamento a causa dell'emergenza Coronavirus.

Nessuna ipotesi di rinvio per il Tour de France. Un concetto in aperto contrasto con gli organizzatori della Grande Boucle, che nelle ultime ore avevano garantito di pensare ancora di mantenere le date originarie con la possibilità di correre a porte chiuse alla partenza e all'arrivo.

Secondo le fonti dell'organizzazione, si mantiene alta la concentrazione sulla corsa e sul suo aspetto sportivo, lasciando sullo sfondo tutto il resto. "Francamente, non abbiamo ancora ricevuto alcuna indicazione - le parole di Emmanuel Hubert, general manager dell'Arkéa-Samsic - È troppo presto per decidere, la partenza è ancora molto lontana nel tempo". "Il Tour rimane il Tour, qualunque sia la velocità a cui si corre".

Altre Notizie