Atterrato l'aereo di Niccolò

La Cina autorizza il volo di rimpatrio di Niccol

Coronavirus, Niccolò torna a casa. Oltre 1.380 vittime

"Bentornato a casa!", ha scritto su Facebook Di Maio postando il video dell'aereo dell'Aeronautica militare che atterra all'aeroporto di Pratica di Mare con il 17enne di Grado a bordo. Il rientro in Italia è previsto per domani. Dopo lo sbarco, Niccolò sarà trasferito allo Spallanzani per la quarantena. Niccolò ha superato, al terzo tentativo, i controlli medici ed è in attesa dell'imbarco al gate assegnato al volo speciale. È un'attività svolta da ormai oltre tredici anni dall'Aeronautica e certificata a livello mondiale: il primo intervento, datato 24 gennaio 2006, vide protagonista un velivolo C-130J e a beneficiarne fu un paziente affetto da una grave forma di tubercolosi polmonare resistente ad ogni trattamento farmacologico.

L'evacuazione in biocontenimento viene effettuata con dei sistemi Ati (Aircraft transport isolator) che medici e infermieri hanno imparato ad utilizzare presso l'Istituto di malattie infettive dello Us Army nel Maryland. Si tratta di una speciale barella protetta da un involucro di Pvc con potenti filtri che impediscono il passaggio di particelle potenzialmente infette e che permette l'osservazione e il trattamento del paziente. L'isolamento del paziente prosegue anche quando l'aereo atterra, grazie al sistema terrestre Sti (Stetcher transit isolator), che è indispensabile per trasferire il soggetto dall'aereo all'ambulanza con la quale verrà poi portato in ospedale.

Altre Notizie