Ultraleggero precipitato a Bologna: chi era la vittima

Giovane arbitro di rugby si schianta con il suo ultraleggero e muore

Giovane arbitro di rugby si schianta con il suo ultraleggero e muore

La vittima è Tommaso Battini, giovane e promettente arbitro di rugby. Cordoglio per la morte di Tommaso Battini, 23 anni, di castel San Pietro, deceduto qualche ora dopo il trasporto al Maggiore di Bologna, dopo un incidente aereo. Dopo essere finito contro l'argine del fiume di fronte all'avio-superficie "Reno Air Club", il mezzo si è incendiato. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco della Centrale per spegnere le fiamme, il 118, l'elisoccorso e i carabinieri. "Questa mattina è uscito con un ultraleggero per un volo di prova e presumiamo che abbia avuto problemi al motore poco dopo il decollo e per questo abbia ritenuto di ritornare in pista ma il motore si deve essere fermato e ha perso velocità".

"Il rugby e il volo erano le due grandi passioni di Tommaso, alla cui famiglia vanno le più sentite condoglianze della Federazione Italiana Rugby", scrive la Fir in una nota. Aveva 23 anni e dopo avere frequentato l'Accademia arbitrale era diventato consulente arbitrale per le Zebre Rugby di Parma.

In memoria di Tommaso Battini il presidente federale ha disposto che un minuto di silenzio venga osservato nel week-end del 14-16 febbraio su tutti i campi d'Italia.

Altre Notizie