Coronavirus, assunta lai ricercatrice precaria che ha isolato il virus - Salute & Benessere

Spallanzani, assunta la ricercatrice del pool Coronavirus

Assunta allo Spallanzani Francesca Colavita, la ricercatrice precaria che ha isolato il virus

È riuscita ad isolare in laboratorio il nuovo coronavirus lavorando in un team con altre due colleghe. Dopo anni di precariato, la sua posizione come ricercatrice è stata confermata.

Francesca Colavita, Maria Rosaria Capobianchi e Concetta Castilletti sono le 3 ricercatrici che hanno isolato il nuovo Coronavirus allo Spallanzani di Roma, permettendo così alla comunità scientifica internazionale di avviarsi al vero faccia a faccia con il 'killer' che tiene in scacco la Cina e l'intero pianeta.

L'Istituto nazionale per le malattie infettive ha infatti chiesto all'Azienda sanitaria regionale del Molise, ottenendo il nulla osta, di poter attingere alla graduatoria dei vincitori e idonei al concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di un posto di dirigente Biologo della disciplina di Microbiologia e Virologia che vede la giovane ricercatrice collocata al 17/o posto. Proprio la sua vicenda ha riaperto il dibattito sulla condizione di precarietà che accomuna tanti ricercatori italiani.

Allo Spallanzani, secondo quanto si legge su Repubblica, aveva un contratto di collaborazione per il laboratorio di Virologia e Biosicurezza. Una grande esperienza, dunque, maturata contestualmente sul campo.

Altre Notizie