Basket, diritti tv: "Più partite in chiaro? Non chiedetelo a Eurosport"

Basket diritti tv Più partite in chiaro? Non chiedetelo a Eurosport

LBA - Diritti TV, interviene Araimo (ad Eurosport): "In tre anni investiti oltre 35 milioni"

Alessandro Araimo, amministratore delegato di Eurosport, ha parlato a Roberto De Ponti de Il Corriere della Sera della situazione diritti TV e del loro impegno per il prossimo triennio. E non ci stiamo.

La problematica principale secondo le grandi società della Serie A di Basket è che troppo poche partite del campionato sian trasmesse in chiaro. E qui si gioca la partita vera. Ma se la Lega pensa di poter forzare la mano, allora la trattativa diventerà complessa perché Eurosport sulla seconda partita in chiaro proprio non ci sente. È chiaro che se cambiano le premesse non potremo più garantire un certo tipo di investimento. "E tutto verrà a cadere". Non è una minaccia, è un semplice conto economico. "Le Olimpiadi. Un ottimo veicolo per attirare nuovi spettatori al basket". Noi non possiamo permetterci di aumentare le partite in chiaro, il basket dev'essere orgoglioso di essere uno sport Premium. E non ci stiamo. "Noi abbiamo aiutato il basket a crescere ma, se cambiano i piani, ripeto, noi ci tireremo indietro". Un problema in più, per i tre saggi.

Altre Notizie