Roma, arrestata donna con mandato internazionale: aveva ucciso il marito

Uccise il marito in Usa e scomparve rintracciata in un hotel romano con il figlio

Roma, arrestata donna con mandato internazionale: aveva ucciso il marito

La donna è stata rintracciata grazie al sistema alloggiati e arrestata nella notte in un albergo di via Arola, alla periferia di Roma.

A eseguire l'arresto gli agenti del Reparto Volanti. La donna è accusata di aver brutalmente ucciso il marito nel 2002.

Il figlio adolescente è stato "preso in carico" dai Servizi Sociali del Comune di Roma.

L'ordine di rintraccio nelle banche dati è stato emesso dall'Interpol e ha permesso alla Polizia italiana di bloccare la donna, ricercata da tempo.

Il cadavere venne ritrovato l'8 maggio 2002 in un armadietto di metallo in un campo di mirtilli nel sud-est di Grand Haven Township, gravemente bruciato. A finire in carcere a disposizione della Magistratura Beverly Ann Mc Callum, una cinquantanovenne statunitense, latitante, condannata dalla corte americana per l'omicidio e l'occultamento del cadavere del marito Roberto Caraballo.

Il corpo venne identificato però solo tredici anni più tardi, in seguito a una segnalazione anonima.

Altre Notizie