Mondo del calcio in lutto, è morto Pietro Anastasi

E morto Pietro Anastasi mondo del calcio in lutto

Il calcio dice addio a Pietro Anastasi

Si è spento nella tarda serata di venerdì, all'età di 71 anni, Pietro Anastasi.

Anastasi era vittima di una grave malattia con la quale combatteva da più di un anno.

Dopo i due anni nel Varese (promozione dalla B alla A nel primo, settimo posto nella massima serie nel secondo!), il bomber siciliano andò proprio alla Juventus non senza un clamoroso caso di mercato: gli fu infatti comunicato il passaggio alla squadra della famiglia Agnelli mentre stava disputando una amichevole con la maglia dell'Inter, altra "big" che lo aveva messo nel mirino.

Com'erano e come sono: calciatori invecchiati, che fine hanno fatto? Dopo l'esordio in Serie A con il Varese, in bianconero disputò otto campionati (per un totale di 205 partite) vincendo tre scudetti, realizzando complessivamente 78 gol e laureandosi capocannoniere della Coppa delle Fiere 1970-1971 e della Coppa Italia 1974-1975. Con la maglia della Nazionale italiana conquistò il Campionato d'Europa nel 1968, andando a segno nella ripetizione della finale contro la Jugoslavia.

"Un'icona di un calcio che forse non esiste più".

Al nome di Pietro Anastasi, che nel prossimo aprile avrebbe compiuto 72 anni, sono legati i momenti migliori della Juventus degli anni settanta di Giampiero Boniperti.

Altre Notizie