Italia, Mancini: "Zaniolo può farcela per l'Europeo"

Italia, Mancini:

Italia, Mancini: "Zaniolo può farcela per l'Europeo"

Deve pensare che lo attende un grande Europeo. Successi, gol e spettacolo la ricetta vincente: "Una volta Cruijff disse 'L'Italia non può vincere, ma contro l'Italia puoi perdere'". Atteggiamento che la squadra ha subito assimilato. Lo ha spiegato il Ct azzurro in esclusiva a La Gazzetta dello Sport, a poco meno di cinque mesi dall'esordio a Euro 2020. A proposito dell'infortunio di Zaniolo il Mancio si rammarica: "E' unico perché copre più ruoli". Chiesa, Pellegrini, Barella e Mancini hanno fatto benissimo in Under21. Al telefono l'ho sentito bene, carico: "è giovane, può farcela per l'Europeo", le parole di Mancini. Tonali sta crescendo, deve misurarsi ad alti livelli. Castrovilli più gioca, più migliora. "Nelle amichevoli di marzo proverò uno per partita". Poi a proposito della competizione tra Belotti e Immobile, dichiara: "I venti gol di Immobile non cambiano le gerarchie". L'importante è che continuino a segnare e arrivino bene a giugno. Avremo due centravanti titolari, con caratteristiche diverse. Discorso diverso per Mario Balotelli: "Lo faccio seguire ancora ogni domenica". Kean? Speriamo che Ancelotti gli dia una mano. "Zlatan sa sempre cosa deve fare con la palla".

Infine qualche battuta sulla lotta scudetto e sulle protagoniste del campionato italiano. Duello aperto Juve e Inter, con l'incognita della Lazio che non ha l'impegno europeo e, se si trova lì verso la fine... La Juve è più forte, ha più scelta, ma l'Inter è molto vicina, si è rinforzata, può accadere di tutto. "L'arrivo di Ibra? Il Milan aveva bisogno di un giocatore di carattere che riportasse entusiasmo - ha proseguito -L'Atalanta può arrivare ancora fra le prime quattro".

Altre Notizie