Taiwan: elezioni presidenziali, la democratica Tsai in testa nello spoglio

Taiwan 2020 Così Han ha perso il vantaggio su Tsai. Il KMT rimpiange Gou

Taiwan: elezioni presidenziali, la democratica Tsai in testa nello spoglio

La Presidente uscente Tsai, ostile alla riunificazione con la Cina, ottiene un secondo mandato. Oltre che per eleggere un nuovo Presidente, i taiwanesi hanno votato anche per rinnovare lo Yuan legislativo, una sorta di parlamento locale.

Quest'ultimo, di fronte al divario ormai incolmabile, ha ammesso la sconfitta e ha riconosciuto la vittoria di Tsai, premiata dagli elettori soprattutto per la sua linea dura nei confronti di Pechino e per il suo essersi schierata al fianco di Hong Kong. Per questo la campagna elettorale sarebbe stata caratterizzata dalla diffusione di numerose fake news, diffuse proprio dalla Repubblica popolare cinese per screditare Tsai Ing-wen: ne e' convinto il Taiwan Fact Checking Center, che lotta per contrastare false informazioni e finte dichiarazioni atte a cambiare l'esito delle presidenziali. Ecco il motivo principale che ha portato tutti gli abitanti del Taiwan a scegliere la presidente uscente e non il nazionalista Han che da sempre ha dei rapporti di amicizia con Pechino. Si tratta di una nomina molto delicata visto che dovrà cercare di far ripartire il Paese dopo un periodo non semplice.

Altre Notizie