Meningite, altro caso a Bergamo: è il marito di una vittima

Lago d'Iseo

La meningite fa troppa paura: partite di pallavolo assegnate a tavolino, avversari non si presentano

Il sesto caso di meningococco colpisce ancora Predore. La conferma dell'Istituto Superiore di Sanità: stesso genotipo dei primi quattro episodi. Il marito, spiega l'assessore al Welfare di Lombardia, Giulio Gallera, è un uomo di "54 anni, era stato sottoposto alla profilassi antibiotica precauzionale che però non ha sortito completamente l'effetto auspicato a causa delle sue pregresse fragili condizioni di salute". Il paziente ora si trova, fortunatamente, in condizioni non gravi. Nella giornata di domenica 12 gennaio, in provincia di Bergamo, sono state assegnate a tavolino due partite di volley, perché gli avversari non si sono presentati all'appuntamento per paura di contrarre il virus della meningite. In tanti hanno deciso di farsi vaccinare per scongiurare qualsiasi brutta evenienza legata alla malattia, che ha fatto alcune vittime in diverse zone d'Italia negli ultimi mesi.

La cognata di Ghirardelli, Barbara Colosio (sorella di Marzia), è una volontaria della Croce blu basso Sebino.

Proseguiranno martedì e mercoledì (dalle 9 alle 16) anche le vaccinazioni all'istituto Antonietti: sono già concluse, invece, al Cfp. Ripeto: Romano sta bene, è fuori pericolo, e noi siamo tranquilli. "Così come sono tranquille le mie due nipoti" come riporta l'Eco di Bergamo. E "questo elemento conferma la scelta di procedere all'offerta vaccinale estesa alla popolazione della zona. Ringrazio tutti gli operatori che, anche oggi come gli altri giorni, stanno lavorando negli ambulatori, il personale ed i dirigenti della Direzione generale Welfare, delle ATS di Bergamo e Brescia, delle ASST Bergamo Est e della Franciacorta, e in generale tutte le ASST e le ATS lombarde che hanno messo a disposizione in questi giorni alcuni loro professionisti per affrontare in modo adeguato una situazione delicata e particolare".

Nel campionato di Csi, il Cenate Sotto non si è presentato a Sarnico, mentre nel campionato provinciale FIpav di prima divisione è stata la Volleymania di Nembro a dare forfait.

Altre Notizie