F1, buona la prima per la Ferrari 2020: crash test superati

LaPresse

LaPresse

L'incidente di Charles Leclerc durante le qualifiche del Gran Premio di Baku. Entrambe le strutture espositive hanno beneficiato di un forte trend di crescita, che nel 2019 ha portato il MEF di Modena oltre i 200.000 visitatori e il Museo Ferrari di Maranello oltre i 400.000 visitatori. La Progetto 671, il nome di battesimo provvisorio della nuova vettura 2020, prima della presentazione ufficiale in programma il prossimo 11 febbraio, è pronta per scendere in pista.

Il test è stato svolto al CSI di Milano, centro autorizzato dalla Federazione Internazionale dell'Automobile.

Al momento solo tre team hanno effettuato i crash test e questi sono: Alfa Romeo Racing, Racing Point e Scuderia Ferrari, ma solo gli ultimi due team hanno superato il primo scaglione verso l'omologazione finale.

Altre Notizie