Sulla crisi della Popolare di Bari, Mariani bacchetta Marsilio

Popolare Bari ipotesi aumento da 1,4 mld da verificare con due diligence- commissari

Il logo della Banca Popolare di Bari presso una filiale a RomaAltro

La trasformazione della Popolare di Bari in spa e l'ingresso del Fitd e di Mcc "comporteranno effetti di rilievo sia sul valore che sulle dimensioni della partecipazione degli attuali azionisti, mentre per i depositanti non si prevedono impatti, sono lieto di dare questo messaggio".

"Gli ultimi accadimenti - ha continuato il ministro - confermano come il nuovo regime europeo per la gestione delle crisi bancarie sono uno spartiacque per la gestione dei dissesti bancari". Ne deriva l'opportunità di "un'attitudine proattiva da parte del sistema bancario per intervenire in uno stadio precoce" di fronte alle difficoltà.

La ristrutturazione della Banca Popolare di Bari è prevista "entro la metà dell'anno", ha detto il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri alla commissione Finanze della Camera, spiegando che il progetto parte dalla trasformazione della banca in società per azioni con "la copertura delle perdite che emergeranno".

Su questa esigenza si "inquadra il decreto per la dotazione di una banca a proprietà pubblica che operi a condizioni di mercato e capace, anche tramite aggregazioni, di sostenere la crescita delle imprese del Mezzogiorno - ha aggiunto Gualtieri - e ridurre così il divario del Sud". D'Alberto è stato poi chiaro su un altro aspetto: "Nessun dipendente resti indietro e la si smetta a dire che i problemi della Popolare di Bari sono cominciati con l'acquisizione della nostra vecchia Cassa di Risparmio.".

La capillarità della presenza della ex Banca Tercas sul territorio abruzzese, prima regione per numero di filiali nel gruppo Popolare di Bari, sia punto di forza per il rilancio della struttura finanziaria.

Altre Notizie