Libia, Haftar cede alle pressioni di Putin: è tregua. Durerà?

Guerra energetica ecco come Putin sfida Trump con il gas

Haftar dichiara la tregua in Libia

Ad aumentare la pressione di Haftar era stato Vladimir Putin nelle ultime ore. Di Maio ha anche rivendicato il ruolo italiano nel primo passo compiuto dalle parti.

"Ancora tanta strada da percorrere, ma la direzione è quella giusta", commenta Conte su Twitter. Lo ha dichiarato il presidente russo, Vladimir Putin, dopo aver incontrato a Mosca la cancelliera tedesca, Angela Merkel, a proposito della situazione in Libia. Putin, nel corso della giornata, ha parlato al telefono con l'emiro del Qatar, Tamim bin Hamad Al Thani, e poi con il principe ereditario emiratino, Mohamed bin Zayed, ritenuto principale sponsor di Haftar, per invitarlo a convincere il generale a deporre le armi. Da parte sua, Haftar in un laconico comunicato ha avvertito che "La nostra reazione sarà severa se la tregua verrà violata dal campo nemico".

Altre Notizie