In Francia allevamenti di ostriche a rischio per gastroenterite - Terra & Gusto

Epidemia di gastroenterite in Costa Azzurra sotto accusa le ostriche della Bretagna

Epidemia di gastroenterite in Costa Azzurra, sotto accusa le ostriche

Allarme ostriche in Francia.

Secondo quanto scrive il quotidiano inglese Guardian e riporta l'Ansa, le autorità sanitarie d'oltralpe hanno proibito la pesca e la somministrazione dei molluschi nella baia intorno a Mont-Saint-Michel ed in altre zone di allevamento fino a nuovo ordine, un'area di territorio divisa tra Bretagna e Normandia. Questi ultimi infatti sono risultati contaminati dal batterio 'norovirus', con conseguente imposizione del divieto di pesca, raccolta, spedizione e commercializzazione. Una decisione entrata in vigore il 3 gennaio scorso. Dura la risposta degli allevatori di ostriche, che hanno chiesto alle autorità locali di indagare sulla causa della contaminazione e che sarebbero fermamente convinti del fatto che l'epidemia di gastroenterite sia stata provocata dall'inquinamento lungo la costa, provocato dalla scarsa depurazione delle acque reflue.

Durante la settimana di Natale, la rete Sentinelles ha riscontrato 289 persone colpite da forti diarree.

Sul portale internet dell'emittente pubblica France Info la cittadinanza viene invitata a prevenire il più' possibile le cause del contagio lavandosi regolarmente le mani con acqua e sapone, in particolare, prima dei pasti. Quelli che rimangono non rappresentano un rischio. Mentre il prefetto prevede un "rapido ritorno alla qualità delle ostriche", la situazione viene monitorata da vicino dal ministero dell'Agricoltura a Parigi.

Altre Notizie