F1: svelato il nuovo disegno della pista del GP del Vietnam

In una chiacchierata concessa alle colonne di Auto Hebdo, Le Ngoc Chi ha parlato della realizzazione del circuito che ospiterà il primo Gran Premio del Vietnam, terzo appuntamento del prossimo mondiale 2020 di Formula 1, sottolineando come il tracciato sarà ultimato entro la fine dell'anno.

"Abbiamo cambiato un po' le curve 22 e 23". Oltre all'aggiunta di una nuova curva, quella parte della pista, è stata allungata di 15 metri. Ora la pista si snoda più a destra, prima di una curva stretta a sinistra seguita da un'altra ancora a sinistra più aperta.

Una modifica che estende leggermente la lunghezza del circuito, da 5.565 a 5.607 km, portandolo alla pari con il circuito di Marina Bay a Singapore, unico circuito con ben 23 curve sul calendario della F1. Il cambiamento, innescato da motivi logistici e geografici, ha seguito una richiesta della FIA e della Formula 1.

"Abbiamo lavorato a stretto contatto con la Federazione e la F1 per cercare di fare in modo che la pista possa essere sicura al massimo per i piloti, così come possa risultare eccitante per i piloti, esaltandone le loro doti, ma anche per le persone che assisteranno alla gara". Il circuito di Hanoi è stato realizzato in collaborazione con il noto progettista Tilke, che ha collaborato, tra gli altri, alla creazione del circuito delle Americhe di Austin.

Altre Notizie