Alitalia, si va verso prestito ponte

Alitalia Di Maio Tutti d'accordo su norma per prestito ponte

Alitalia, Di Maio: "Tutti d'accordo su norma per prestito ponte"

Lo prevede la bozza del decreto legge ad hoc, anticipata dall'Ansa, che dovrebbe arrivare sul tavolo del Consiglio dei ministri di stasera, o al più tardi giovedì 5 dicembre.

Lasciando il vertice, il leader del Movimento Cinque Stelle, Luigi Di Maio, aveva commentato: "Siamo tutti d'accordo che vada fatta una norma che permetta alla struttura commissariale di utilizzare il prestito ponte. Non c'è una decisione politica da prendere".

"Tutti siamo d'accordo che dobbiamo dare una chance a questa compagnia - ha aggiunto - però è anche arrivato il momento di fare un'azione di responsabilità sugli amministratori". Ai commissari di Alitalia si darebbe inoltre la possibilità di agire nella procedura di amministrazione straordinaria con un "piano avente ad oggetto le iniziative e gli interventi di riorganizzazione ed efficientamento" funzionali alla cessione degli asset. "Il provvedimento fissa il termine del 31 maggio 2020 per l'espletamento delle "procedure necessarie per pervenire al trasferimento dei complessi aziendali" di Alitalia Sai e Alitalia Cityliner in amministrazione straordinaria".

Il decreto dovrebbe consentire ai commissari l'utilizzo dei 400 milioni del prestito ponte (stanziati con il decreto fiscale) anche se non è stata ancora finalizzata la cordata per la cessione della ex compagnia di bandiera.

Altre Notizie