Asp Catania, al via la settimana delle malattie sessualmente trasmissibili

Malattie sessualmente trasmissibili test in tutte le Asp siciliane per una settimana

Asp Catania, al via la settimana delle malattie sessualmente trasmissibili

Professionalità e risorse delle nove Aziende sanitarie provinciali della Sicilia per intervenire sulla conoscenza delle malattie sessualmente trasmissibili e promuoverne la prevenzione. Un'iniziativa dell'assessorato per la Salute che dal prossimo 25 novembre proseguirà fino al primo dicembre. Le attività progettuali sono coordinate dal referente aziendale dottor Giuseppe Camilleri, responsabile dell'unità operativa del percorso nascita.

Il programma, curato dal Dipartimento Attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico della Regione (Servizio 5, Promozione della Salute) servirà anche a raccogliere i dati di prevalenza sulle malattie sessualmente trasmissibili che aggiorneranno il quadro della frequenza nella popolazione.

"La prevenzione è fondamentale per contenere il proliferare di queste infezioni - spiega Antonino Rapisarda, direttore sanitario dell'Azienda sanitaria catanese -".

Sono in genere localizzate all'apparato genitale e urinario, ma possono dare manifestazioni anche a livello sistemico. A maggior rischio di evoluzione sono quelle a trasmissione virale. "Il team di specialisti dermatologi, infettivologi e personale esperto di supporto del Centro MST e Unità HIV/AIDS opera ogni giorno per contrastare la diffusione di queste infezioni attraverso diagnosi precoci, offerta attiva del test HIV e della PrEP, test and treat dei nuovi casi di infezione da HIV".

"Nessun pericolo di contagio tra partner se la persona sieropositiva per HIV è in terapia da almeno 6 mesi e con viremia non rilevabile (U=U Undectectable = Untrasmittable, U = U cioè NON rilevabile = NON trasmissibile) - precisa Aldo Morrone, Direttore Scientifico dell'ISG - Questa è la grande novità scientifica che vogliamo diffondere". Rappresentano uno dei più critici problemi di salute pubblica a livello mondiale, registrando un preoccupante continuo aumento di nuovi casi. "Per questa ragione non dobbiamo mai abbassare la guardia". Si tratta della "Settimana della prevenzione delle infezioni sessualmente trasmissibili".

Quest'anno il film scelto dal "Senato della Repubblica" per celebrare la Giornata Internazionale contro l'HIV ha come protagonista l'acese Gabriele Vitale.

Lo abbiamo raggiunto per parlare del suo importante traguardo e dell'importanza di questo progetto di denuncia: "Sono felice e se ci penso con tutta l'attenzione del caso, potrei dire veramente onorato di essere stato scelto tra tanti attori e di aver preso parte come protagonista a un lavoro cinematografico dal tema delicato e altrettanto attuale nel nostro Paese". Tutti insieme per denunciare e divulgare un messaggio che invita alla prevenzione, sensibilizzazione e all'allerta sul virus dell'HIV. Luca Villaggio impersonerà la leggenda Freddie Mercury all'interno della pellicola.

Altre Notizie