Rubio cacciato da Discovery? Lo chef racconta tutto nelle sue stories Instagram

Chef Rubio, tuttavia, è da sempre stato una delle colonne portanti dei canali Discovery e i suoi programmi vengono continuamente rinnovati e anche riproposti (diverse sono le repliche delle precedenti stagioni di Camionisti in trattoria o di Unti e Bisunti che vengono inserite in palinsesto).

Nelle prossime ore, senz'altro, si avrà un quadro più definito di una notizia che, al momento, si sta alimentando si chiacchiericcio e pettegolezzo sui social network, tanto che l'hashtag #ChefRubio è entrato tra i trending topic di Twitter di questa mattina. Niente più Camionisti in trattoria. "Di certo posso dirvi che è stata l'unica cosa giusta da fare - rimarca -, e per correttezza nei vostri confronti che sempre mi sostenete con fiducia, e per coerenza nei confronti del percorso professionale e di vita che sto facendo".

Vi basti sapere però che non avevo più la serenità, le motivazioni e l'energia per continuare a girare un qualcosa in cui sentivo di aver già dato tutto.

Tanti tweet, poco share, Rubio, lo chef anti-Salvini messo alla porta dalla tv. La cosa sarebbe ricaduta sia sul prodotto che sulla mia incredibile troupe. Loro meritano solo il massimo e io quel massimo non avrei più potuto garantirlo. E infatti Rubio ha chiuso così - duro e puro - il suo post su Instagram: "Chiudo dedicando un pensiero ai bifolchi e alle caciottare che scrivono di me: da sei anni a questa parte mi hanno proposto le conduzioni di quasi tutti i programmi televisivi che conoscete e se non mi ci avete mai visto e mai mi ci vedrete è solo perché nel nome della coerenza so dire "no grazie". Queste scelte mi hanno fatto rinunciare a una fracca di soldi (che sinceramente mi avrebbero pure fatto comodo) ma al contrario vostro mi posso guardare ogni giorno allo specchio senza sputarmi in faccia, quindi quando parlate di me o vi informate meglio oppure tacete perché altrimenti fate solo delle ricchissime figure di merda. Un criptico messaggio, in cui sostiene di conoscere non soltanto la notizia del licenziamento Chef Rubio, ma anche il nome del suo sostituto (che tuttavia non rivela). Da Discovery filtra l'indiscrezione che lo stop era deciso da tempo.

Il figuro nella foto, aspirante cuoco, aspirante opinion leader, mancato cuoco e mancato opinion leader, è stato amorevolmente accompagnato alla porta da Discovery Channel. "Comunque al suo posto ci va un vero e proprio chef...".

Altre Notizie