Asl Chieti e Giornata Mondiale Diabete

Domenica 10 novembre torna la giornata mondiale del Diabete

Anche il Comune di Alcamo aderisce alla giornata mondiale del diabete

Sono oltre 5 mila le farmacie che da lunedì 11 novembre a sabato 16 novembre parteciperanno alla terza edizione del DiaDay, che quest'anno si focalizza sull'aderenza alla terapia da parte dei pazienti con diabete di tipo 1 e 2. Quest'anno la giornata mondiale del diabete è focalizzata proprio sulla prevenzione all'interno della propria famiglia e fin dall'età infantile attraverso un corretto regime alimentare, evitando la sedentarietà ed effettuando precocemente controlli soprattutto in presenza di fattori di rischio come familiarità e sovrappeso - afferma Maria Chantal Ponziani, Dirigente Responsabile della Struttura di Diabetologia dell'ASL NO. La giornata mondiale del diabete viene celebrata ogni anno il 14 novembre che coincide con la data di nascita di Frederick Banting (il co-scopritore dell'insulina con Charles Best nel 1922) ed è coordinata sul territorio italiano attraverso i membri delle organizzazioni che compongono Diabete Italia.

"Considerando l'importanza delle vaccinazioni per la prevenzione delle malattie infettive - spiegano i coordinatori del Centro diabetologico della Asl viterbese, Claudia Arnaldi e Claudio Grande -, in modo particolare nei soggetti affetti da malattia cronica, e quindi anche da diabete, abbiamo deciso di organizzare una iniziativa per la cittadinanza che avesse il carattere dell'informazione, dell'orientamento e della sensibilizzazione su questo tema specifico".

Ogni paziente potrà sottoporsi a un questionario anonimo, convalidato dalla comunità scientifica, e in tempo reale ne conoscerà il risultato e potrà ricevere consigli per gestire al meglio la malattia.

L'iniziativa è tutt'altro che inutile: basti pensare che nelle due edizioni precedenti sono state monitorate circa 290 mila persone, sono stati scoperti 9 mila casi di diabete in cittadini che non sapevano di essere affetti dalla patologia e 36 mila casi di prediabete.

Su www.federfarma.it si può individuare la farmacia più vicina. Seguire le terapie prescritte dal medico permette una buona gestione della malattia e di conseguenza permette di risparmiare al Servizio Nazionale. Il dirigente evidenza in proposito che con tale iniziativa "vogliamo fornire sostegno a tutti coloro che hanno già ricevuto la diagnosi". È realizzata con il supporto di Edra S.p.A. La raccolta dei dati e le elaborazioni statistiche sono a cura di Promofarma, società di servizi di Federfarma. Obiettivo della campagna di screening gratuito è contribuire a far emergere i casi non ancora diagnosticati e verificare l'aderenza alla terapia dei pazienti diabetici già in cura.

Altre Notizie