VIP: Verissimo, Lorella Boccia dopo l’aggressione confessa la sua paura

“Ho temuto di perdere mio marito”: Lorella Boccia racconta la terribile aggressione

Verissimo, Lorella Boccia di Amici: 'Un ceffone dagli aggressori, avevano un coltello'

Lorella Boccia settimane dopo la rapina che hanno subito lei e il marito, ha decido di aprire il suo cuore a Silvia Toffanin durante un'intervista rilasciata a Verissimo.

A Verissimo, inoltre, la Boccia ha raccontato di aver temuto più per il marito Niccolò che, vedendola scossa per lo schiaffo ricevuto, era tentato di reagire per difenderla.

Silvia Toffanin a Verissimo si è commossa guardando le immagini del matrimonio di Lorella Boccia e Niccolò Presta, figlio del più famoso Lucio. "Silvia che si commuove perché vorrebbe sposarsi pure lei", ha sottolineato qualcuno (simpatico) su Twitter.

L'aggressione è avvenuta nella notte tra il 3 e il 4 ottobre a Roma. I telespettatori - nota il sempre puntuale GossipeTv - hanno colto la palla al balzo per invitare Pier Silvio Berlusconi a fare la fatidica proposta alla sua compagna, che ama da quasi venti anni e con cui ha due figli.

"Minacciati da un coltello, abbiamo dato tutto quello che avevamo", spiega la presentatrice e ballerina di Amici ripercorrendo la dinamica dell'accaduto: "Siamo usciti dal ristorante, dopo una cena romantica. Ci siamo voltati istintivamente e da quel momento è successo tutto questo".

"Minacciati da un coltello abbiamo dato tutto quello che avevamo, ma io non riuscivo a sfilarmi la mia fedina, regalo di mio marito". Questa cosa ha dato fastidio agli aggressori che a quel punto mi hanno tirato un ceffone.

A Silvia Toffanin, che le chiede come stia adesso Niccolò, anche lui aggredito fisicamente, Lorella dice: "Mio marito è arrabbiato, avrebbe voluto difendermi, si è sentito impotente e adesso sta subendo le conseguenze di quella sera, ma io so che lui farebbe qualsiasi cosa per me".

Lei, invece, ha provato a tornare subito a lavoro, ma non è stato affatto facile: "Il giorno dopo sono subito tornata a lavorare, ma non è ancora come prima. Poi, riflettendo, mi sono detta 'perché non posso essere me stessa e denunciare un fatto che succede a tantissime persone?'".

La ragazza risponde anche ai duri attacchi ricevuti dagli haterl: "Ho fatto questo post perché ero molto arrabbiata".

Sono passati pochi giorni da quando tutto il web ha parlato della denuncia che Lorella Boccia ha fatto su Instagram. "Ho solo bisogno di tempo".

Altre Notizie