Giornalista barese fermata in Egitto: ore di apprensione per Francesca Borri

Giornalista freelance di Bari fermata in Egitto, Decaro:

Risolto il caso della giornalista barese fermata in aeroporto al Cairo: problemi con il passaporto

Francesca Borri, la 39enne giornalista freelance barese, è stata fermata la scorsa notte all'aeroporto del Cairo, in arrivo dall'Italia. È probabile che fosse diretta ancora una volta in Siria dove dal 2012 ha raccontato la guerra civile in corso nel Paese mediorientale come reporter freelance e dove l'attenzione dei media si sta concentrando di nuovo in questi giorni alla luce del recente attacco della Turchia con l'obiettiva di colpire i curdi. Uno dei funzionari dell'Ambasciata italiana in Egitto, Maria Del Carmen Taschini Otero, capo della cancelleria consolare, avrebbe già avuto modo di parlare con Francesca Borri.

I motivi che hanno causato il blocco in aeroporto e il rientro anticipato in Italia non sono stati resi noti. "Con l'intervento dell'ambasciata - prosegue Rossi - mi auguro che Francesca torni libera al più presto di raccontare ciò che avviene nelle zone più difficili del mondo". "La giornalista è assistita dalla segreteria del consolato italiano in Egitto che sta all'interno della stanza insieme a lei". Stanno facendo delle verifiche. "Spero che tra qualche ora si risolva tutto". aveva detto il sindaco di Bari, Antonio Decaro, con riferimento alla notizia.

Altre Notizie