El Camino, l'attore Robert Forster è morto

Robert Forster in Jackie Brown

Robert Forster in Jackie Brown

Forster aveva da tempo un tumore al cervello.

Forster cominciò a dedicarsi alla recitazione fin dai primi anni del college quando, con l'idea di diventare avvocato, seguì una ragazza in un auditorium in cui stavano facendo dei cast: quella ragazza, racconta l'Associated Press, sarebbe diventata sua moglie e da lì nacque il suo percorso da attore.

Nato nel 1941 a Rochester, nello stato di New York, l'attore esordisce al cinema nel 1962 con il film Vita o morte di Daniel Petrie, per poi ottenere il suo primo ruolo di spicco nel 1967, con Riflessi in un occhio d'oro di John Huston, dove recita al fianco di Marlon Brando ed Elizabeth Taylor.

Il suo ruolo più celebre però è sicuramente quello che gli è valso una candidatura agli Academy Award, ovvero il garante di cauzioni Mark Cherry nel film di Tarantino. Dopo è apparso anche in film come "Mulholland Drive" di David Lynch, "Io, me & Irene" con Jim Carrey e "Paradiso amaro" con George Clooney.

Candidato all'Oscar per il Miglior Attore Non Protagonista nel 1998 grazie alla sua indimenticabile performance in Jackie Brown di Quentin Tarantino, Forster ha interpretato Ed Galbraith di Breaking Bad nel sequel uscito proprio ieri su Netflix. "Samuel L. Jackson, che aveva recitato in Jackie Brown, invece ha scritto che era veramente un attore di classe".

Altre Notizie