Demiral Juventus. Il difensore nella bufera per un tweet: i tifosi insorgono

Demiral appoggia i raid in Siria, insulti e proteste sui social

Insulti social contro lo juventino Demiral per sostegno ad operazione turca in Siria

Il difensore centrale turco della Juve è finito nella bufera dopo aver pubblicato un tweet in cui esprime il suo sostegno all'operazione militare della Turchia in Siria contro la minoranza curda. Un argomento molto delicato che divide il mondo in favorevoli e contrari, della prima fazione fanno parte probabilmente solo i turchi, e non tutti. Come si legge nel testo della foto, riproposta da Demiral, "La Turchia ha un confine lungo 911 km con la Siria ed è lì che si forma un corridoio terrorista".

Il PKK è la causa della morte di circa 40 mila persone, tra cui donne, bambini e neonati. Immediata e rabbiosa la reazione dei social nei confronti del giocatore bianconero. "Il punto è che non può assolutamente permettersi di sbilanciarsi così su una questione tanto delicata", gli rimprovera un suo follower. E ancora: "Se questa la chiami pace secondo me hai seri problemi mentali. Sentiamoci pure responsabili per ogni vittima", ha scritto Marchisio riferendosi al conflitto in atto.

Altre Notizie