De Ligt esce allo scoperto: "Alla Juve sto imparando una lezione importante"

De Ligt a Sky

De Ligt a Sky"Speriamo di vincere. Non sarà uno scontro tra me e Lukaku

Ai microfoni di nu.nl, Matthijs De Ligt ha rilasciato un'intervista.

Queste le dichiarazioni del centrale olandese riportate dalla redazione di Calciomercato24.com. Domenica contro l'Inter avrei preferito non causare il rigore ma alla fine abbiamo vinto, ed è questo che conta. Per il classe 1999 non è stato facile mettersi alle spalle la preoccupazione iniziale, e la pressione legata al super investimento di mercato dei bianconeri (85.5 milioni di euro): "Ho capito che all'inizio della mia avventura pensavo troppo a non commettere errori, sentivo che c'era grande attenzione nei miei confronti e io non avevo mai giocato in queste condizioni, ma la lezione più importante che ho imparato qui alla Juventus è che devi credere in te stesso, devi avere fiducia in te". Ovviamente non dovresti mai farlo. "Dopo la partita contro l'Atlético Madrid, ho riordinato le idee e ho iniziato a entrare in campo con fiducia".

Ronald Koeman, commissario tecnico dell'Olanda, ha parlato in conferenza stampa soffermandosi su Matthijs De Ligt e il suo impatto con la maglia della Juventus in Serie A: "Credo debba davvero adattarsi a un nuovo modo di difendere, è diverso dal modo in cui giocava all'Ajax. Poi qualcosa potrebbe andare storto, ma poi sono certo che le cose andranno meglio di prima Da allora è iniziata la tendenza al rialzo".

Questa storia è davvero assurda, ma non mi sorprendo più. La Juventus aveva già due grandi difensori con Chiellini e Bonucci. "È andata diversamente. Ovviamente è bello che io giochi, ma sei immediatamente coinvolto nel progetto".

ADATTAMENTO - "Ogni nuovo giocatore che si unisce al club deve avere il tempo di adattrsi in squadra".

Altre Notizie