Ottobre è il mese della prevenzione, visite gratuite al Lilt

Presentazione Nastro Rosa Lilt

Presentazione Nastro Rosa Lilt

Lo scorso anno infatti sono state registrate 52.800 donne italiane che hanno ricevuto questa diagnosi, con un trend in sensibile crescita. Negli ultimi anni l'individuazione sempre più tempestiva della neoplasia e la messa a punto di trattamenti più mirati, efficaci e tollerabili hanno permesso di incrementare dell'87% la sopravvivenza dopo cinque anni e di ridurre la mortalità.

Pet informazioni potete rivolgervi al centro Lilt di Avellino in via Fosso Santa Lucia. L'obiettivo, spiega Iva Bin, responsabile di Lilt Conegliano, è creare delle situazioni in cui gli interessati siano sempre di più e si possano chiarire una serie di dettagli, dubbi, procedure e dati poco chiari o conosciuti.

Il Comune si illumina di rosa.

La campagna, attraverso il messaggio "LA PREVENZIONE NON HA ETÀ". Da qui si conferma l'importanza della diagnosi precoce anche per le donne che non rientrano nello screening di Regione Lombardia. Alla presentazione sono intervenuti tutti i soggetti che a vario titolo hanno collaborato alla realizzazione del programma: dall'amministrazione comunale al consorzio Gravina in Murgia; dalla Fbc Gravina e al circolo tennis, oltre alla presenza di professionisti, psiconcologi, musicoterapisti ed esperti di cosmesi, che hanno illustrato quelle che saranno le attività previste dall'ottobre Rosa della Lilt.

Altre Notizie