Francia, tornano i gilet gialli: scontri sugli Champs-Élysées , 65 fermi

Francia, tornano i gilet gialli: scontri sugli Champs-Élysées , 65 fermi

Parigi, i gilet gialli tornano in piazza: decine di arresti

Di fronte allo scenario di tensione, i movimenti ecologisti di Greenpeace e Youth For Climate hanno invitato i loro sostenitori ad abbandonare la manifestazione.

C'erano anche i black bloc alla marcia per il clima organizzata oggi a Parigi, cui si sono aggiunti molti gilet gialli. Con un bilancio di novantanove persone in stato di fermo alla fine della giornata. Un folto gruppo di gilet gialli si e' riunito sul piazzale della stazione Saint-Lazare in una manifestazione non autorizzata; la polizia ha risposto lanciando lacrimogeni per disperderli.

Si teme che alcuni di loro, di natura violenta, si siano "infiltrati" in una manifestazione contro il cambiamento climatico.

In precedenza si parlava di 106 fermi da parte delle forze dell'ordine.

La polizia ha annunciato che è salito a più di 100 il numero dei manifestanti fermati nel corso delle proteste dei gilet gialli e di aver effettuato oltre 600 controlli. La polizia - che ha usato gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti - ha anche chiesto agli organizzatori di isolare gli elementi 'radicali' dal corteo. In coda, gli scontri: prima sul boulevard Saint-Michel, dove sono state prese di mira agenzie di banca, poi verso Port-Royal e infine a place d'Italie.

Quando la situazione è tornata tranquilla, con un centinaio di persone che in serata rimanevano in stato di fermo, il corteo per il clima ha raggiunto la sua meta, il quartiere di Bercy.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Altre Notizie