Ricerca PoliMI: con l'auto elettrica si risparmiano 12.000 euro in 10 anni

Il costo di utilizzo è uno dei principali fattori di convenienza nell’usare un’auto elettrica

Il costo di utilizzo è uno dei principali fattori di convenienza nell’usare un’auto elettrica

I modelli immatricolati sono 26, in crescita rispetto ai 22 di un anno fa.

Quello delle auto elettriche, è per ora un fenomeno che interessa più che altro il mercato dei privati - che rappresentano il 41% degli acquisti - e quello del noleggio a lungo termine (30,7% del totale). OSPITE di un convegno sulla mobilità sostenibile e sulle buone prassi tra Comuni promosso dalla Loggia e da Brescia Mobilità nell'ambito delle iniziative per la Settimana europea dedicata al tema, l'ex consigliere di Aib ha tracciato una panoramica della filiera dell'automotive bresciana (seconda in Italia dopo Torino con 250 aziende, 20 mila dipendenti e 7 miliardi di fatturato) e lombarda (quinta in Europa) per sottolineare la necessità di coniugare l'auspicabile e inevitabile svolta ecologica, la tutela del patrimonio di conoscenze acquisite e la crescita economica e sociale.

Il costo di utilizzo è uno dei principali fattori di convenienza nell'usare un'auto elettrica, da preferire a una con motore a scoppio, benzina o Diesel. Da segnalare anche un 10% di veicoli elettrici. C'è anche un 10% di veicoli elettrici, dovuto alle offerte vantaggiose che le Case automobilistiche rivolgono agli utilizzatori di Bev in occasione dell'uscita di nuove versioni del modello in uso.

La sostanza, almeno in Italia, è parecchio diversa, anche se qualcosa si muove.

In conclusione, lo studio di UNRAE rivela che nel periodo gennaio-maggio sono stati fatti 422 passaggi di proprietà senza contare le minivolture dei concessionari. In questo contesto, sarebbe logico che gli amministratori nazionali e locali indirizzassero le risorse pubbliche a sostegno di questi acquisti, prevedendo un contributo pubblico del 50% del prezzo d'acquisto, con un tetto all'intervento pubblico complessivo di 3.000 euro ad acquisto.

L'analisi del Politecnico di Milano ha ipotizzato un chilometraggio annuo di 11.000 km, secondo lo scenario che fa riferimento al caso della provincia autonoma di Trento, che offre un incentivo all'acquisto per autovetture elettriche pari a 6.000 €, cumulabile con gli incentivi statali previsti dall'ecobonus e non legato a rottamazione.

Altre Notizie