Adriana Volpe a Verissimo: Mai stata simpatica a Magalli

‘Ha ferito me e mia figlia…’: Adriana Volpe svuota il sacco su Giancarlo Magalli. Il ricordo di Fabrizio Frizzi a Verissimo (Foto)

Adriana Volpe a Verissimo: Mai stata simpatica a Magalli

Ospite per la prima volta a Verissimo, la conduttrice Adriana Volpe, storico volto Rai, ha raccontato a Silvia Tioffanin del suo delicato periodo professionale che è seguito alla rottura dei rapporti con il suo ex collega di lavoro Giancarlo Magalli, con cui co-conduceva I fatti vostri.

La Volpe, terminata la pluriennale esperienza a i Fatti Vostri dopo la lite con il conduttore romano, era approdata all'altra creatura di Michele Guardì, Mezzogiorno in Famiglia che, nonostante gli ascolti soddisfacenti, la dirigenza Rai ha deciso di chiudere. Ai microfoni del talk show confida: "In questi vent'anni ho avuto l'opportunità di fare il mio cammino professionale accanto a persone come Fabrizio Frizzi e Milly Carlucci che mi hanno insegnato questo lavoro, per cui sono serena: mi hanno contattato in tanti e sono pronta per provare un nuovo cammino".

Adriana Volpe quest'estate è stata suo malgrado protagonista dei palinsesti autunnali per la sua assenza.

"Abbiamo lavorato per tanti anni ma non mi ha mai sopportato". "La lite è scoppiata forse perché ho rivelato la sua età ma lui non mi sopportava da sempre".

La goccia che ha fatto traboccare il vaso e ha reso pubblica la loro "inimicizia" è stata una battuta della Volpe sull'età di Magalli: "Sei una rompiscatole", le disse in diretta. Io - prosegue - non gli sono mai stata simpatica, ma il rispetto credo sia dovuto a tutti. In realtà la mia esperienza non ha cavalcato quell'onda. Come quando Magalli in un'intervista, sempre riferendosi alla Volpe, dichiarò che "le donne si sentirebbero più insultate se sapessero come fa a lavorare da 20 anni.". "Soffriva il fatto di dover condividere gli spazi". Parole chiare e decise che in pochi minuti hanno già creato un incredibile subbuglio mediatico. "Ha ribadito a Verissimo la Volpe, spiegando anche che tipo di danno, presente e futuro hanno arrecato alla sua immagine e alla sua vita: "[Quelle parole] Feriscono me, mio marito e anche mia figlia, che tra qualche anno navigherà da sola su Internet e le potrà rileggere chiedendosi: "perché?".

Speriamo che, prima o poi, Adriana possa avere finalmente la sua risposta.

Altre Notizie