Orrore in Francia, trovato il cadavere fatto a pezzi di Vittorio Barruffo

Francia, trovato il cadavere mutilato di un 44enne italiano

Francia, cacciatore trova un corpo fatto a pezzi: è dell’italiano Vittorio Barruffo

E' di Vittorio Barruffo, un napoletano nato nel 1975, scomparso lo scorso 9 luglio, il cadavere smembrato trovato domenica scorsa da un cacciatore nell'Isere, dipartimento francese della regione del Alvernia-Rodano-Alpi. La Procura di Bourgoin-Jallieu aveva aperto un'indagine per omicidio dopo che il cacciatore aveva trovato il cadavere avvolto in un telo di cellophane nella cittaadina di Charette. Come precisa il quotidiano Dauphine' Libe're'. La morte potrebbe essere avvenuta per una emorraggia dopo le gravi ferite subite.

Si chiamava Vittorio Barruffo, 44 anni, nato a Napoli nel 1975. Alla sua identificazione si è giunti attraverso l'esame del Dna. Secondo quanto trapelato, al corpo mancavano tutti gli arti. Eric Vaillant, procuratore di Grenoble, ha dichiarato che si attendono ulteriori analisi che possano aiutare a far luce sulla vicenda. Di lui si sono però perse le tracce il 9 luglio: nel suo appartamento la gendarmerie ha rinvenuto la sua valigia, ma nessun movimento bancario è stato intercettato da quel giorno.

Altre Notizie