Marina Americana, video degli Ufo? Sono autentici

Ufo, c'è una svolta. La Marina Usa: «Sono veri i filmati di quei misteriosi oggetti»...

La Marina militare Usa ha ammesso l’esistenza di Ufo

"La Marina definisce gli oggetti contenuti in questi video come 'fenomeni aerei non identificati".

Alla domanda se siamo soli nell'universo, la risposta ancora non c'è.

Il Cun, Centro ufologico nazionale, rileva "con soddisfazione che la Us Navy ha validato come autentici i filmati degli avvistamenti degli Ufo (Unidentified flying object) o Uap (Unidentified aerial phenomena) fatti dai piloti imbarcati sulla portaerei nucleare Nimitz, aggiungendo a conferma le date di questi incontri ravvicinati". Sono tre i filmati rilasciati tra 2017 e 2018, tra cui quello realizzato nel 2015 da un McDonnell Douglas F/A-18E Super Hornet e diffuso poi dall'organizzazione 'To The Stars Academy of Arts and Science', specializzata in scienza e tecnologia. I video mostrano gli oggetti molto affusolati in rapido movimento, captati da raggi infrarossi.

Altri due immagini del 2015 contengono degli audio di piloti americani sui caccia che tentano di capire ciò che stanno vedendo. "È un fottuto drone, fratello", dice uno di loro al collega.

Il portavoce ha spiegato alla Cnn che la trasparenza della Us Navy sugli avvistamenti di Ufo ha lo scopo di incoraggiare soprattutto le reclute a riprendere i 'fenomeni aerei non identificati' quando vengono avvistati in prossimità di aeroporti, minacciando l'incolumità dei piloti. Si tratta di "incursioni che rappresentano un pericolo per la sicurezza di volo dee nostri aviatori e per le nostre operazioni". "Per molti anni, i nostri aviatori non hanno riportato queste incursioni a causa dello stigma associato alla terminologia e alle teorie precedenti su cosa poteva esserci o meno in quei video", ha affermato. Nella clip del 2004, i sensori si fermano in particolare su un bersaglio in volo che poi accelera piegando sul lato sinistro dell'inquadratura, troppo rapidamente per consentire agli stessi sensori di riposizionarlo. Nel 2017 il New York Times ha riferito che il programma di identificazione delle minacce aerospaziali del Pentagono (Advanced Aerospace Threat Identification Program, o Aatip) ha indagato per anni su segnalazioni di oggetti volanti non identificati, mentre il dipartimento della Difesa ha dichiarato che era stato chiuso nel 2012.

Le autorità militari statunitensi hanno ammesso per la prima volta l'esistenza di Ufo.

Altre Notizie