Ferrari Family Day: in 24 mila alla giornata in famiglia a Maranello

Ferrari Family Day: in 24 mila alla giornata in famiglia a Maranello

Ferrari in formato famiglia, oltre 24.000 visitatori a Maranello

Aprono alle visite anche il reparto Ferrari Classiche, l'officina che cura il restauro e la manutenzione dei modelli d'epoca, la Gestione Sportiva dove ha sede la Scuderia Ferrari e i nuovi edifici delle Costruzioni Sperimentali e del Centro Stile, che da circa un anno ospita le attività di design e di personalizzazione. Voi quarantenni di oggi che avete udito e magari anche visto correre l'ultimo V12 Ferrari in F1; quello che sfrecciava irraggiungibile sul dritto e si riconosceva anche fuori dagli autodromi: da milionari non la vorreste una Ferrari stradale con l'erede dei 4.5 poi 3.0 F1 che vinsero l'ultima volta in Canada con Alesi (1995) e la prima in con Gonzalez e Ascari (1950/51)?

Secondo Autocar UK, il SUV è uno dei 15 nuovi modelli Ferrari in cantiere e sarà costruito su un'architettura a motore anteriore-centrale, che è una delle due piattaforme su misura nell'arsenale del costruttore automobilistico. Potrebbero esser tanti i propulsori a disposizione del SUV italiano, poiché il cofano dovrebbe essere in grado di opitare motori V6, V8 e V12. In un'intervista con Top Gear, Ferrari Chief Technology Officer Michael Leiters detto serraggio normative sulle emissioni e le nuove regole del suono stanno rendendo la vita difficile per il motore 12 cilindri.

Il tema conduttore della giornata è la SF90 Stradale, la prima ibrida di serie della Casa.

Spinta elettrica col V6 o col V12?

Stanno già circolando ulteriori informazioni sul modello in arrivo che, si dice, debutterà nel 2022. Dato l'impegno dell'azienda nei confronti sul fronte V12, è probabile anche un'opzione top-range con tale motore. "Penso che abbiamo trovato un concetto e un pacchetto che da un lato sono un vero SUV e convinceranno i clienti SUV ad acquistarlo, ma dall'altro lato c'è un'enorme differenziazione del concetto rispetto ai SUV esistenti", ha affermato Leiters. Questo infatti, avendo caratteristiche medio-veloci, presenta meno occasioni per sfruttare il motore Ferrari e più si adatta alla meno veloce ma più "manovrabile" Mercedes.

Altre Notizie