Spider-Man fuori dall’MCU? Stop alle trattative tra Disney e Sony

È rottura tra Marvel e Sony: Kevin Feige non produrrà più Spider-Man #LegaNerd

Spider-Man: Sony e Marvel non collaboreranno più

Sony però, non avrebbe avuto alcuna intenzione di scombussolare lo status-quo, proponendo di mantenere l'accordo così com'era, ovvero con una quota del 5% dei ricavati del primo giorno al box-office.

Marvel / Disney e Sony in rotta di collisione sull'accordo riguardante il franchise Spider-Man (che a quanto pare comprende complessivamente lo sfruttamento di novecento personaggi).

Disney non avrebbe voluto stare in questa partnership a tali condizioni, e questo sarebbe risultato nell'allontanamento del presidente di Marvel Studios Kevin Feige dai futuri film di Spider-Man.

Tutto ciò porterà a grosse conseguenze per il Marvel Cinematic Universe, considerando che l'Uomo Ragno di Tom Holland è uno dei personaggi su cui si reggerà la Fase 4.

In ogni caso ci sono due film attualmente in sviluppo, che vedono il coinvolgimenti del regista Jon Watts e del protagonista Tom Holland. La direzione della trama è stata già stabilita e Jon Watts e Tom Holland collaboreranno con Amy Pascal, che diventerà produttrice unica dei progetti. Visto gli ottimi risultati economici del botteghino dell'Uomo Ragno il CEO della Disney Bob Iger, avrebbe proposto di modificare l'accordo economico già esistente ma con risposta negativa da parte di Sony (Disney avrebbe chiesto a Sony di stringere un accordo di co-finanziamento del 50% dell'incasso tra i due studi, estendibile anche ad altri film legati all'universo di Spider-Man).

Ma la domanda che si pongono tutti adesso è una: cosa succederà a Spider-Man? Sony ha rifiutato l'offerta, senza sedersi nuovamente al tavolo della trattative.

Altre Notizie