Formula 1, Wolff spiega perchè la Mercedes non ha preso Mick Schumacher

Mick Schumacher

Mick Schumacher

In un'intervista a La Gazzetta dello Sport, il team principal Mercedes ha scartato in pieno l'idea di un futuro in Mercedes per Mick Schumacher. Già da bambino non potevo immaginare nient'altro. Diciamocelo, un atteggiamento non da tutti, che manifesta tanta maturità.

Il pilota classe 1999 della Prema ha colto nel fine settimana ottenendo la sua prima vittoria nel campionato in cui è approdato quest'anno dopo essersi laureato campione nella Formula 3 Europea. "Farò del mio meglio per cercare di imparare il più possibile in modo che quando farò il grande passo, sarò pronto e sicuro".

Bisogna dire che finora il campionato del giovane Mick non è stato troppo esaltante, ma piuttosto sfortunato. Ad ogni modo le prestazioni ci sono e migliorano gara per gara.

Mick Schumacher ha vinto la sua prima gara ed è all'interno di un percorso di crescita in Ferrari che lo vedrà più avanti approdare, con calma, in Formula 1.

"È stato molto positivo vincere in quel modo". Proprio ultimamente Mick è uscito vittorioso nella gara che si è conclusa all'Hungaroring. Emozioni ancora vive per il figlio del Kaiser, che si è raccontato ai microfoni di GQ Germany: "so che molti mi confronteranno con mio padre, ma non è un problema". Ora il figlio del grande Michael deve solo trovare costanza di rendimento ed un pizzico di fortuna. Per il resto Schumacher è un cavallino della Ferrari Driver Academy, come lo era Leclerc (ora a Maranello), come lo è Giovinazzi (ora in Alfa) e come lo era l'indimenticabile Jules Bianchi. Il che significa che quando i risultati miglioreranno, sarà difficle che baby Schumi non trovi posto in griglia.

Altre Notizie