Juve, Demiral: "Chiellini e Bonucci mi aiutano molto. Imparerò da loro"

Grinta Demiral:

Juve, Demiral si presenta: "Essere qui un sogno, voglio restare a lungo. Chiellini idolo"

Uno dei giocatori che piace maggiormente sembra essere Merih Demiral della Juventus.

In chiusura Demiral ha parlato degli obiettivi da raggiungere con la Juventus e ha commentato le parole di Paratici, il quale ha assicurato di aver rifiutato tante proposte per lui: "Il fatto di aver giocato nel Sassuolo mi ha permesso di acquisire esperienza nel campionato italiano, mi sono fatto le ossa". Essere in Italia significa essere nel miglior paese dove imparare a difendere, perciò voglio crescere sia dal punto di vista tattico che dal punto di vista tecnico. Davanti alle domande sui paragoni con Chiellini e Montero sorride, dice di ammirarli ma certo non è spaventato. Potermi allenare con Sarri mi permette di migliorare i miei punti deboli: si occupa molto dell'aspetto difensivo e questo è molto importante per me. Le voci di mercato? Io poi sono il primo turco alla Juve: "è un onore per me, cercherò di essere un modello".

SUGLI OBIETTIVI - La Juventus inizia ogni stagione con l'obiettivo di vincere tutto. Allenarmi con giocatori così forti come quelli della Juventus e vorrei dimostrare a tutti che lavorando duramente si riescono a raggiungere obiettivi importantissimi, proprio come ho fatto io. Spero in fretta di arrivare al massimo stato di forma e di convincere così ancor di più i tifosi che mi merito di essere alla Juventus.

SULLE PRIME IMPRESSIONI - Sapevo che la Juventus era un team fantastico, ma vedere gli impianti di allenamento mi ha impressionato moltissimo. Sono sicuro che quest'anno succederanno grandi cose, ho visto grande determinazione in tutto il gruppo e sono sicuro che faremo bene. "Essere qui è un sogno". So che questo è un club importantissimo, essere qui è una fortuna e spero di riuscire ad adattarmi nel più breve tempo possibile alla nuova squadra e al nuovo ambiente. Le questioni di mercato non mi interessano, io cerco di lavorare il più possibile e non mi interessano i discorsi su quanto sono stato pagato. "Aver raggiunto la Juve così giovane è per me un sogno, lo ripeto, quindi voglio rimanere il più a lungo possibile".

Altre Notizie