Tribunale tedesco condanna Salvini per foto membro Lifeline

Il caso della ong Lifeline si verificò, ormai, più di un anno fa: si trattò di uno dei primi episodi in cui Matteo Salvini mise in atto la politica dei porti chiusi.

Il leader della Lega sarebbe dunque finito "in tribunale", ma questa volta la Lega non c'entra, bensì l'attività social che ha reso tanto celebre il Ministro.

Il tribunale tedesco condanna Matteo Salvini.

Axel Steier, portavoce di Mission Lifeline, ha dichiarato in una nota sul sito della Ong: "Negli ultimi mesi abbiamo assistito a numerose violazioni legali di media e politici hanno commentato impropriamente e illegalmente Mission Lifeline e i nostri membri dell'equipaggio". Secondo il fotografo, Salvini ha usato "come strumento del suo incitamento contro di noi materiale fotografico di missioni di salvataggio in mare, immagini prese da me". Perseguiamo violazioni all'estero tanto quanto in Germania. "Come tutti gli altri, Matteo Salvini deve rispettare la legge e se non lo fa, qualcuno deve ricordargli i limiti delle sue azioni, con tutti i mezzi costituzionali".

Altre Notizie