Devastante incendio a Faenza, ricognizione del sindaco: "Grande dolore"

Maxi incendio in magazzino nel Ravennate alte colonne fumo

Brucia magazzino a Faenza, soppressi treni sulla linea Ravenna - Lavezzola

Si tratterebbe del capannone della Lotras System, in via Deruta, pattuglie dei Vigili del Fuoco accorse da tutta la provincia ed anche da quelle limitrofe sono al lavoro per spegnere l'incendio.

Molti gli scoppi uditi a diversi metri di distanza.

L'incendio è così sviluppato che le fiamme si vedono anche dalla strada. In particolare all'interno dei magazzini starebbero bruciando componenti in ceramica (il comune romagnolo è noto per ospitare numerose fabbriche di ceramica), olio alimentare e componenti in plastica per automobili. Lo dice all'ANSA il sindaco faentino, Giovanni Malpezzi, che segue le operazioni sul posto: "Si prospettano tempi di spegnimento molto lunghi", "operazioni difficili".(ANSA).

"L'acre fumo nero sprigionato dal rogo fa pensare stiano bruciando componenti e accessori auto in plastica stoccati nel magazzino. Uscire solo se necessario, chiudere le finestre, astenersi dal fare attività sportiva o recarsi nelle vicinanze per curiosare", ha detto il sindaco. Presenti anche gli uomini della Protezione Civile e i tecnici Arpae per la valutazione del rischio ambientale.

Nei commenti al post del sindaco alcune persone scrivono che l'alta colonna di fumo è visibile anche da Forlì. Nelle foto condivise dagli utenti si vede una grossa nube scura che si leva verso l'alto.

Nelle prime ore di questa mattina, a causa dell'incendio, è stato necessario anche interrompere la linea ferroviaria Faenza-Ravenna/Lavezzola; Trenitalia aveva predisposto degli autobus sostitutivi, ma attualmente pare che il tratto sia stato ripristinato.

Altre Notizie