Banca Carige guarda al mercato per il bond subordinato

Inizia una settimana decisiva per il futuro di banca Carige. Lo ha confermato il presidente del Fondo interbancario di tutela dei depositi Salvatore Maccarone, che non ha voluto però parlare degli altri aspetti dell'operazione. Così spiega Maccarone, che aggiunge che "la conversione del bond è nell'ambito di un progetto che è in via di definizione" e che "sta andando avanti, siamo ottimisti". Due giorni prima della deadline: il 25 luglio (scadenza fissata dalla Banca centrale europea), infatti, è il giorno in cui i commissari dovranno presentare un piano di salvataggio vero e proprio. Dopo la conversione del Bond da parte dello Schema Volontario, nessuno nega un possibile coinvolgimento diretto del Fondo Obbligatorio per un investimento di un controvalore pari a 200 milioni di euro.

Il quotidiano finanziario ipotizza che sul mercato possa essere collocato un ammontare di 100 milioni di euro, dimezzando l'impegno di Credito sportivo e Mcc, che andrebbero a sottoscriverei restanti 100 milioni.

Altre Notizie