Con la 500 elettrica rinasce Mirafiori

Fca Gorlier a Mirafiori 80mila 500 elettriche all'anno

Mirafiori 80mila 500 elettriche all'anno

Il gruppo FCA ha investito 700 milioni per aprire una nuova linea di produzione nell'impianto di Mirafiori, dedicato alla nuova Fiat 500 Elettrica.

Alla presenza delle autorità, il COO della regione EMEA di Fiat Chrysler Automobiles, Pietro Gorlier, ha ricordato che "Mirafiori si è trasformata di pari passo con la città di Torino, ne ha condiviso i successi come i momenti difficili ma ha sempre trovato il modo di riemergere e resta una delle fabbriche automobilistiche europee in attività da più tempo".

La 500 elettrica è stata disegnata, ingegnerizzata e ideata a Torino, dove sarà anche prodotta in una logica Made in Italy 100%: FCA ha già siglato accordi con Enel X ed Engie per incentivare l'installazione delle colonnine di ricarica e wallbox, elementi infrastrutturali fondamentali per attuare la rivoluzione elettrica. La piattaforma su cui nascerà la nuova Fiat 500 elettrica sarà poi utilizzata per altri modelli elettrici del gruppo italo americano che arriveranno nei prossimi anni. Inoltre, nella Penisola, il gruppo programma l'installazione di oltre 900 punti di ricarica nei propri siti produttivi e nei parcheggi per i dipendenti, circa 1.200 nei Leasys Mobility Store e oltre 1.100 nei concessionari, per un investimento complessivo di circa 33 milioni di euro. A Torino stiamo sviluppando un nuovo centro di eccellenza sull'elettrico che ha già raggiunto 260 persone.

FCA sta valutando anche una serie di progetti innovativi che prevedono anche soluzioni innovative come il cosiddetto Vehicle-to-grid, un sistema per cui i veicoli elettrici comunicano con la rete per restituire energia in caso di necessità. I numeri sono elevatissimi, considerando che la sua futura rivale più venduta ad oggi, la Renault ZOE, ha piazzato al massimo 37.000 unità in Europa. Entro fine anno saranno realizzati gli esemplari di preserie della 500 BEV, che dovrebbe essere presentata ufficialmente al pubblico in occasione del Salone dell'auto di Ginevra, in calendario dal 5 al 20 marzo 2020.

La settimana si è conclusa e sul mercato automobilistico abbiamo visto apparire un sacco di novità. "Ancora una volta Mirafiori può fare la storia dell'industria automobilistica italiana".

Altre Notizie