Powell ricorda il caso del Giappone. Per il mercato taglierà i tassi

Wall Street record S&P tocca i 3.000 punti. Powell: Libra fa paura

Fed, messaggio di Powell a Trump: "L'indipendenza ci rende efficaci"

Powell ha inoltre dichiarato che le norme attuali che regolano i mercati finanziari non si adattano alle criptovalute.

Attualmente i tassi della Federal Reserve si attestano al 2,50 per cento. Nella sua attesissima testimonianza al Congresso, Powell ribadisce anche che non se ne andrebbe se Trump tentasse di licenziarlo. In serata la Fed pubblicherà i verbali dell'ultimo meeting. "Quanto alle prossime mosse della Banca Centrale Usa Powell non si è comunque sbilanciato: "La Fed agirà in maniera appropriata" di fronte ad alcune inversioni di tendenza che pesano sulle prospettive Usa", ha detto. Non solo, ma ha sottolineato che nelle settimane successive alla riunione politica di giugno "sembra che le incertezze sulle tensioni commerciali e le preoccupazioni circa la forza dell'economia globale continuino a pesare sulle prospettive economiche degli Stati Uniti".

Come conseguenza delle dichiarazioni del presidente della Fed, questo giovedì le quotazioni delle criptovalute, a partire dal Bitcoin, hanno registrato perdite che si aggirano intorno all'8%, poco o nulla però rispetto ai guadagni a doppia cifra fatti registrare negli ultimi dieci giorni dopo l'annuncio del rilascio di Libra da parte di Facebook.

Nella relazione è emerso un certo negativismo sugli investimenti aziendali che sarebbero rallentate notevolmente, con il rischio di un tasso d'inflazione perdurante molto basso e lontano dal target previsto come ottimale, ossia al 2%.

Secondo gli analisti, se i tassi venissero tagliati dello 0,25% a luglio, un altro taglio potrebbe essere probabile a settembre.

Altre Notizie