Moto: Melandri si ritira, è fine di una favola

Superbike, Melandri dice basta:

Marco Melandri si ritira

In un video pubblicato sui social Marco Melandri ha annunciato il ritiro: "Tutte le favole - annuncia il pilota - hanno una fine". Nel 2014 ha corso in Aprilia, ma al termine della stagione la casa di Noale ha deciso di mollare la SBK a favore della GP, costringendo Marco a ritornare in quel mondo che aveva abbandonato.

L'annuncio del suo ritiro è arrivato dopo il ritorno in sella nel 2017, quando è stato ingaggiato dal team Aruba.it Racing - Ducati al fine di fare coppia con il britannico Chaz Davies: l'obiettivo era portare al successo la bicilindrica Panigale R, ma la supremazia di Jonathan Rea e della Kawasaki ha concesso a Melandri di raggiungere solamente il quarto posto alla fine della stagione. Melandri sarà in pista sino a fine stagione con la Yamaha del team GRT. "È un ambiente che mi ha deluso spesso, ma il tempo cura tutto".

"Decidere di ritirarmi è stato molto difficile per me".

"Sto guardando avanti, al mio finale di stagione insieme a loro e voglio dare il meglio ad ogni giro spingendo al massimo per migliorarmi e per dare alla squadra i risultati che meritano", ha aggiunto il romagnolo. Non penso avere forza per affrontare certe difficoltà l'anno prossimo, l'idea di ripartire da zero mi logorava. Non c'è un momento preciso in cui lo capisci, per me il sabato di Misano in cui mi facevo delle domande in gara. "Adesso mi sono liberato di tutti i pensieri che ho avuto negli ultimi tempi". Magari correre in un campionato di contorno, con meno stress. Il pilota italiano più vincente in Superbike con 22 vittorie e 75 podi e campione del mondo in 250 nel 2002.

"Ho iniziato a seguire Marco come manager nel 2005, anno in cui riuscì ad arrivare secondo nel Mondiale MotoGP". Grazie ai tifosi ma anche ai non tifosi per gli stimoli. In Portogallo non sapevo quale persona mi sarei trovato davanti, ma bastò scambiarsi qualche parola per capire che Marco è una persona gentile, educata e molto sensibile. Ci siamo divertiti anche nei momenti NO e continueremo a farlo! Di seguito le dichiarazioni rilasciate dal pilota Yamaha durante la conferenza sul suo ritiro dalle corse.

Altre Notizie