Giro Rosa: terzo centro per Vos, Elisa guadagna in classifica generale…

Giro Rosa: continua il dominio olandese, settima tappa alla Vos

Annemiek van Vleuten vince anche la cronoscalata ed è sempre più leader del Giro Rosa

Annemiek Van Vleuten 2. "La portacolori della Boels-Dolmans ha gareggiato con la bicicletta da cronometro ma senza la ruota lenticolare e si è inserita praticamente a metà tra la vincitrice della tappa e la terza classificata: "la campionessa del mondo in carica della prova in linea ha fermato il cronometro in 25'24" che si è traduce anche in un ritardo di 53". Dopo Le Motte la canadese della Sunweb perde terreno ed a inizio salita avviene l'attacco decisivo che consegna la tappa e la Maglia Rosa provvisoria ad Annemiek Van Vleuten, che termina in vetta alla salita a una media di 28.074 km/h. La Van Vleuten? Negli ultimi anni ha fatto dei progressi incredibili, diventando una scalatrice straordinaria. "Van der Breggen+3'24" 6.

La settima tappa del Giro Rosa 2019, 128 km da Cornedo Vicentino a Fara Vicentino, alla vigilia si presentava insidiosa ma non impossibile con un finale ondulato ma comunque adatto alle passiste. Una azione davvero bella di Elisa che ha staccato oltre ad Erika Magnaldi (WNT Rotor), diretta concorrente per la maglia azzurra di miglior italiana, anche Lucinda Brand (Sunweb) e Amanda Spratt (Mitchelton-Scott) che la precedono in classifica avvicinandosi in zona podio. Soraya Paladin 5. Amanda Spratt 6. Nonostante il frazionamento del gruppo, Marianne Vos (CCC-Liv), la più veloce delle possibili protagoniste, era ancora dentro e così allo sprint finale costantemente in salita ha avuto la meglio sulla connazionale Van der Breggen (Boels) e su Elisa Longo Borghini (Trek). "La sudafricana Ashleigh Moolman, seconda l'anno scorso, è solo nona a 6'33" con appena 1" di vantaggio su Erica Magnaldi, Soraya Paladin invece è tredicesima a 8'27".

Quinta tappa del Giro Rosa di ciclismo.

Altre Notizie