Blitz degli studenti, interrotto il concerto di Capossela a Pisa

Blitz di studenti al concerto di Capossela

Pisa, blitz degli studenti al concerto di Capossela: "Cultura gratis per tutti"

In piazza dei Cavalieri si stava tenendo il concerto di Capossela, quando un centinaio di studenti ha risso le transenne, alcuni hanno raggiunto il palco e interrotto la musica. Il produttore del Numeri Primi Pisa Festival Paolo Tognocchi ha ricostruito la vicenda durante la conferenza stampa tenutasi il 9 luglio presso Palazzo Gambacorti, alla quale erano presenti anche il sindaco di Pisa Michele Conti, Patrizia Paoletti Tangheroni e Andrea Paganelli del Teatro Verdi. E ancora: "Pisa è la città che ha fatto di un'imperfezione (la Torre pendente) un vanto nel mondo". Un gruppo di ragazzi ha forzato le transenne previste per il concerto del cantautore lucano, spingendosi fino a sotto al palco e poi salendo su per spiegare le motivazioni della protesta. "Iniziative culturali come questa, in luoghi pubblici non devono essere a beneficio di pochi e a pagamento ma devono essere gratuite e per tutti" hanno detto gli studenti. Tognocchi, inoltre, racconta che i responsabili della sicurezza sono meritevoli di aver limitato i danni. Tre di loro sono saliti sul palco innescando una discussione con l'artista tra le proteste furiose del pubblico. Quindi ha chiesto ai ragazzi di spostarsi per far vedere lo spettacolo a chi era seduto.

Piazza dei Cavalieri blindata, ieri sera, per permettere il regolare svolgimento del concerto di Edoardo Bennato.

"La nuova trovata è quella di escludere i giovani e gli studenti introducendo barriere e botteghini attraversabili solo da chi ha il privilegio di poter sostenere spese elevate - continuano gli studenti -".

Stanno disegnando una città a due velocità: o paghi, tanto, e ti rinchiudi nei locali o discotechine varie, oppure vieni escluso. "Cavalieri è uno piazza pubblica, un bene comune di tutte e tutti cui da sempre ci ritroviamo per stare insieme senza che la disponibilità economica sia fattore di discriminazione".

Altre Notizie