Scuola e vaccini, il 10 luglio la scadenza per i certificati

Parte anagrafe vaccini,non servono certificati a scuola Cade la scadenza del 10 luglio

Vaccini, entro 10 luglio presentazione documentazione. Adempimenti e Sanzioni

La scadenza era prevista per il 10 luglio come da Legge Lorenzin, dove ogni genitore è stato chiamato a presentare il foglio di vaccinazione al fine di dar seguito alle iscrizioni scolastiche. Anzi, perché sarà più facile riscontrare le mancate vaccinazioni obbligatorie.

Una novità molto interessante che elimina l'obbligo per i genitori di presentare i certificati in merito al vaccino sui bambini, direttamente a scuola. Queste, nel caso di bambini da 0 a 6 anni prevedono il divieto di accesso agli asili nido e alle scuole dell'infanzia.

La novità del controllo automatizzato sulle vaccinazioni effettuate arriva mentre il Parlamento si accinge a decidere sull'obbligo vaccinale cosiddetto 'flessibile', con le vaccinazioni che resterebbero obbligatorie solo "in caso di emergenze sanitarie o di compromissione dell'immunità di gruppo". In entrambi i casi, se i genitori rifiuteranno ripetutamente di far vaccinare i figli dopo colloqui e solleciti da parte delle Asl, incorreranno nelle sanzioni pecuniarie previste dalla legge. Una legge, quella sull'obbligo vaccinale per la frequenza scolastica, che dalla sua prima applicazione "ha fatto registrare risultati positivi", sottolinea il direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell'Istituto superiore di sanità, Gianni Rezza: "Negli ultimi anni infatti - afferma - c'è stato un aumento delle coperture vaccinali in Italia grazie alla legge". Questo non significa che cadrà l'obbligo. Si tratta di anti-poliomielitica, anti-difterica, anti-tetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-Haemophilus influenza e tipo b, anti-morbillo, anti-rosolia, anti-parotite, anti-varicella. Un'arma di prevenzione importante anche rispetto al morbillo, per la cui diffusione epidemica resta alta l'allerta anche in Italia.

Entro il 10 luglio le famiglie italiane sono tenute a presentare alle scuole frequentate dai propri figli tutta la documentazione comprovante l'effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie per la frequenza scolastica, o la formale richiesta di vaccinazione all'ASL competente.

Altre Notizie